Skip to Content

Fondazione Paracelso: Su di giri, lo sport alla portata di chi soffre di emofilia

Fondazione Paracelso
Fondazione Paracelso

Il progetto lanciato a giugno del 2023 dalla Fondazione Paracelso, appartenente alla rete Telethon, Su di giri, si è posto l’obiettivo di dimostrare quanto sia efficace e necessaria la pratica sportiva attraverso appunto il ciclismo, che riduce il rischio di traumi per coloro che hanno malattie emorragiche congenite, ovvero chi soffre di Emofilia.

Fondazione Paracelso, Fondazione Paracelso Onlus, Su di giri, Fondazione Paracelso Su di giri
Fondazione Paracelso – Su di giri

Fondazione Paracelso: l’iniziativa

Sono 10 i partecipanti all’iniziativa, un gruppo eterogeneo di persone predisposte allo sport (di tutte le fasce d’età, sparse in tutto il nord Italia), che vengono seguite periodicamente da un team di esperti come l’ematologa Elisa Mancuso, il fisiatra Francesco Colletta, la fisioterapista Roberta Fasan e l’ingegnere biomeccanico Simone Casonato, che monitorano la performance ciclistica e lo stato di salute dei membri di Su di giri (che tra l’altro si possono allenare con la propria bicicletta ovunque vogliano).

La Pedalata collettiva si terrà a settembre del 2024 (segnando così il termine del progetto) e riunirà i 10 emofilici che fanno parte di Su di giri. Saranno proprio loro i testimoni di come lo sport può migliorare la qualità di vita e può rinforzare l’apparato muscolo-scheletrico.

Gossip Chi, La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA