Skip to Content

Gianluca Vialli chi era, ex calciatore, squadre, libri, malattia, moglie, figlie, Fondazione

Uomo di sport che ha dato lustro al nostro paese per tutta la sua attività, atleta talentuoso e determinato, dotato di gran potenza fisica e intelligenza tattica, stiamo parlando ovviamente di Gianluca Vialli.

Artefice di grandi vittorie, sia a livello nazionale che internazionale, che purtroppo ci ha lasciato prematuramente.

Gianluca Vialli

Gianluca Vialli chi era?

Se siete amanti del calcio e seguite con passione la Nazionale Italiana, avrete sicuramente visto giocare questo formidabile atleta.

L’ex calciatore Gianluca Vialli, entrato di diritto nel gotha del calcio italiano, è considerato uno dei più importanti e prolifici centravanti del ventesimo secolo, protagonista soprattutto negli anni ‘80 e ‘90.

Membro inoltre del club dei calciatori che hanno vinto tutte le principali manifestazioni UEFA, vincendo parecchie competizioni sia in Italia che a livello europeo e internazionale.

Ha vinto anche il titolo di capocannoniere all’Europeo Under-21 1986, della Coppa Italia 1988-1989, della Coppa delle Coppe 1989-1990 e della Serie A, campionato italiano di massima serie, nella stagione 1990-1991.

Inoltre, è stato candidato in diverse occasioni per la vittoria dell’ambito Pallone d’oro, classificandosi al 7º posto nelle edizioni 1988 e 1991.

Nel 2015 è stato inserito nella prestigiosa Hall of Fame del calcio professionistico italiano.

Oltre che come calciatore, ha avuto esperienze anche da dirigente sportivo; nominato nel 2019, insieme a Francesco Totti, ambasciatore italiano per il Campionato d’Europa 2020 e Capo Delegazione della Nazionale, allenata allora da Roberto Mancini, suo ex compagno e amico fraterno.

Ha lavorato anche in qualità di allenatore, gestendo le squadre inglesi del Chelsea e del Watford, società di proprietà del cantante Elton John, che all’epoca militava nella First Division.

Si è cimentato anche come commentatore e opinionista sportivo, nei programmi Settimana Gol, Squadre da incubo e in qualità di consulente per Sky Sport.

Ha scritto inoltre alcuni libri di Gianluca Vialli, intitolati: The Italian Job, edito nel 2006; Goals, pubblicato nel 2018 e La bella stagione, scritto nel 2021 insieme al suo compagno di sempre, Roberto Mancini.

Nel nostro articolo odierno, andremo ad analizzare la vita privata e la straordinaria carriera di questo stimato professionista dello sport italiano.

Biografia

Il calciatore e allenatore Gianluca Vialli è nato a Cremona, il 9 luglio del 1964 ed è scomparso a Londra, a causa di un brutto tumore al pancreas, il 6 gennaio del 2023.

Gianluca Vialli

Nasce in una famiglia molto agiata di Cles, paese del Trentino-Alto Adige.

Ultimogenito, aveva quattro fratelli. Ha vissuto un’infanzia agiata nella splendida Villa Affaitati Trivulzio, sita a Grumello Cremonese.

Lascia gli studi a 16 anni per dedicarsi completamente all’attività sportiva, ma nel 1993 si diploma da privatista, da geometra, nella sua amata Cremona.

Per via delle sue caratteristiche tecniche, eccelleva nelle acrobazie e sotto porta, lo storico giornalista sportivo Gianni Brera lo ha soprannominato Stradivialli.

Età e segno zodiacale

L’età di Gianluca Vialli al momento della sua morte era di 58 anni e il suo segno zodiacale era quello del Cancro.

L’altezza e il peso dell’ex allenatore del Chelsea erano rispettivamente di 180 cm e di circa 77 kg.

Destro naturale, calciava abilmente con entrambi i piedi. Il mitico Gianni Agnelli lo ha paragonato al Michelangelo della Cappella Sistina.

Gianluca Vialli moglie e figlie

Dopo essere stato protagonista di gossip e cronaca rosa quando era giovane, si è sposato nel 2003 con Cathryn White Cooper.

Gianluca Vialli e Cathryn White Cooper

La coppia ha messo al mondo due figlie di Gianluca Vialli, di nome Olivia e Sofia.

Da sempre molto riservato, nel 2017 ha deciso di rendere pubblica la malattia di Gianluca Vialli, ricevendo il supporto di tifosi e protagonisti del mondo del calcio.

Carriera

Dopo aver iniziato a muovere i primi passi nel Pizzighettone, viene comprato, per oltre mezzo milione di lire, dalla Cremonese.

Debutta in prima squadra nella stagione 1980-1981, in Serie C1.

Dopo un’incredibile promozione in serie A con la maglia della Cremonese, nel 1984 viene acquistato dalla Sampdoria, con la quale esordisce in Serie A, il 16 settembre dello stesso anno. Quella stagione la squadra si aggiudica la Coppa Italia.

Nel periodo di permanenza nei blucerchiati, forma una coppia incredibile con Roberto Mancini e sotto la guida del maestro serbo Vujadin Boškov, vince la Coppa delle Coppe e l’ambito Scudetto nella stagione 1990-1991.

Nella stagione 1992-1993, si trasferisce alla Juventus, dove trova giocatori del calibro di Roberto Baggio, Fabrizio Ravanelli e Alessandro Del Piero. Con i bianconeri vince una Coppa Uefa, una Coppa Italia, uno Scudetto, una Supercoppa Italiana e la celebre Champions League nel 1996.

Nella stagione 1996-1997, convinto dall’ex stella del Milan Ruud Gullit, passa al Chelsea, con cui si aggiudica una Coppa d’Inghilterra, una Coppa di Lega Inglese, una Coppa delle Coppe e una Supercoppa Inglese.

Alla fine della stagione 1998-1999, si ritira dal calcio giocato e inizia la carriera da allenatore.

Vialli Gianluca calciatore ha vestito la casacca della Nazionale per ben 59 volte mettendo a segno 16 reti. In più, ha preso parte a due Mondiali, Messico 1986 e Italia 1990 e ad un Europeo, Germania Ovest 1988.

Instagram

Non è presente nessun profilo ufficiale dell’ex dirigente sportivo di Cremona su Instagram Gianluca Vialli.

È comunque presente il sito della Fondazione Gianluca Vialli e Mauro per la ricerca sullo sport Onlus.

Gossip Chi, La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA