Skip to Content

Ralph Lauren chi è il famoso e ricco stilista del marchio Polo

Parlando di moda di lusso americana è impossibile non pensare subito a uno dei suoi maggiori esponenti: Ralph Lauren, leader di un brand senza tempo ispirato a uno sport elegante e raffinato, il polo.

Ma come tutto è iniziato, per lui? Qual è la storia di vita che si cela dietro la sua fama mondiale? Andiamo a scoprirlo insieme.

Ralph Lauren
R. Lauren

Ralph Lauren chi è?

Diciamolo subito: per gli amanti della moda Ralph Lauren è un Re, un’icona. Lo sa benissimo il personaggio più modaiolo della sitcom Friends, Rachel Green, al settimo cielo all’idea di iniziare a lavorare come commessa presso l’azienda di questo grande designer.

Perché in fondo proprio questo è, il nostro Lauren: uno stilista di successo, di estremo successo, che nel corso degli anni non ha per niente perso il proprio smalto, tanto da realizzare anche in tempi recenti alcuni abiti che hanno fatto molto discutere per la cura e la classe della lavorazione. Un esempio? Il vestito da sposa dell’attrice indiana Priyanka Chopra (attuale moglie di Nick Jonas), realizzato in un totale di 1826 ore e impreziosito da oltre 2 milioni di paillettes in madreperla.

A lui si deve la creazione della Ralph Lauren Corporation, attiva dal 1967 e incentrata sulla distribuzione di articoli relativi non solo all’abbigliamento da uomo e da donna, bensì anche alla casa, ai profumi e agli accessori.

E che dire del patrimonio di Lauren? Beh, non che sorprenda la sua smisurata cifra di ben 7,4 miliardi, che gli ha permesso di rientrare di diritto nella classifica degli uomini più ricchi del mondo (secondo tra gli stilisti, dopo Giorgio Armani) e di investire in un’altra sua grande passione: quella per le auto d’epoca, di cui possiede una mirabile collezione dal valore di circa 300 milioni di dollari.

Biografia

La storia di Lauren prende avvio il 14 ottobre del 1939 in quel del quartiere newyorkese del Bronx, quando viene al mondo un bambino che all’anagrafe, del famoso stilista, porta solo il nome di battesimo.
Il suo cognome ufficiale è infatti non Lauren, ma Lifschitz, testimonianza delle origini ebraiche ereditate dai genitori.

Della famiglia fanno parte anche altri tre figli, tutti più grandi di lui; proprio uno di loro, di nome Lenny, nel 1959 decide di cambiare il cognome in Lauren, per evitare di subire ancora bullismo a causa delle proprie origini.

Seguendo le orme dei fratelli maggiori anche il piccolo Ralph inizia il percorso scolastico presso la scuola talmudica comunitaria.
Successivamente, prosegue gli studi al college Baruch prima, e all’Università di New York dopo, conseguendo la laurea in materia di Economia e Business.

Ralph Lauren
Ralph Lauren

Che fare dopo? Il padre ha già un’idea, che si traduce in “destino scritto”: far diventare il figlio un rabbino ortodosso, ma Ralph no, proprio non ci sta, e decide di andare contro la volontà genitoriale per inseguire la sua già dirompente passione per la moda.

I primi passi in questo vasto mondo vengono da lui compiuti all’età di 24 anni nelle vesti di commesso presso un negozio locale specializzato in cravatte, ma il lavoro di semplice venditore dopo poco gli comincia ad andare stretto. “Non puoi nasconderti, se sei fatto per emergere”, direbbe qualcuno.

Ed ecco che allora il giovane Ralph inizia a trasformarsi pian piano nello stilista destinato a dominare l’industria stilistica americana che conosciamo, e come lo fa? Creando da zero una sua linea di cravatte, interamente cucite a mano con materiali di prima scelta, larghe e colorate, differenti dallo stile classico del periodo.

È il primo passo di un immenso viaggio, questo.

Nonostante qualche insuccesso iniziale dettato dalla – per l’epoca – esuberanza dei nuovi articoli e da problemi di natura economica, il nostro Lauren non si dà per vinto e, finanziato dall’amico Norman Hilton, continua a perseguire la propria “idea di cravatta”, aprendo nel medesimo anno un proprio negozio per vendere i suoi modelli.

Ci vuole però qualcosa di originale, o meglio, di personale: ecco allora che nel 1967 Ralph fonda la sua etichetta, dal nome Ralph Lauren Corporation, originariamente nota come Polo Ralph Lauren, caratterizzata dal marchio di fabbrica ispirato al polo. Ma come mai proprio questo sport? Non tanto perché Ralph ne era un folle appassionato, quanto piuttosto per lo stile dei giocatori: elegante, classico, ricercato. Sportivo sì, ma non banale. Proprio come piaceva a lui.

Fermiamoci qui, per ora. Dell’evoluzione della sua carriera da questo momento in poi parleremo meglio nel paragrafo dedicato.

Età, segno zodiacale

L’età di Ralph Lauren è attualmente di 84 anni.

Il suo segno zodiacale è quello della Bilancia, mentre la sua altezza è di circa 168 centimetri.

Moglie e figli

Sebbene da giovane sia stato innamorato di tante attrici del cinema, in primis Audrey Hepburn, nel cuore di Lauren c’è solo una donna. Si chiama Ricky Lauren, è un’autrice, ed è convolata a nozze con lui nel 1964.
Ad oggi sono ancora felicemente sposati.

I figli della coppia sono invece in tutto tre: Andrew (1969), David (1971) e Dylan (1974). Di loro, solo David è entrato a far parte della società paterna.

Carriera

Eravamo rimasti alla prima collezione firmata Polo, ovvero quella di cravatte, che fa un immenso successo tanto da portare il nostro Ralph ad aprire una propria boutique presso la rinomata catena di negozi Bloomingdale’s, nel cuore di New York, dedicandosi questa volta alla realizzazione di abiti di foggia maschile. Siamo nel 1969.

Il suo modello del periodo? L’attore Cary Grant, per lui icona di stile.

Due anni dopo, ovvero nel 1971, Lauren inizia anche a dedicarsi alla moda di foggia femminile, reinventando per le donne delle camicie di tipico taglio maschile e apponendo ad esse per la prima volta anche il proprio logo, utilizzato anche ai giorni nostri, ritraente un giocatore di polo.

Ralph Lauren moda
R. Lauren

Nel 1971, poi, Lauren produce anche accessori di stile, in primis occhiali da Sole e calzature, diventando famoso in tutto il mondo.

Numerose infatti ancora oggi, in Italia e all’estero, i negozi che portano la sua firma.

Instagram

Per prendere nota dei tanti articoli di lusso realizzati da questo bravissimo stilista potete seguire la pagina Instagram Ralph Lauren, @ralphlauren, sempre aggiornata sui nuovi lavori del suo brand.

In alternativa, potete anche dare un’occhiata al sito ufficiale di Ralph Lauren.

Gossip Chi, La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA