Skip to Content

Bruce Willis chi è, biografia, carriera, moglie, malattia, curiosità

Entrato nei cuori dei fan in seguito alla sua interpretazione di John McClane nella saga di Die Hard, Bruce Willis è uno degli attori più noti e affermati di Hollywood, nonostante attualmente si sia ritirato dalle scene a causa della malattia che lo ha colpito.

Curiosi di saperne di più su di lui, sulla sua vita privata e sulla sua sfolgorante carriera? Allora non dovete fare altro che continuare a leggere questo articolo.

Bruce Willis

Bruce Willis chi è?

Walter Bruce Willis nasce il 19 marzo 1955 in una cittadina tedesca, Idar-Oberstein, dall’unione tra un soldato dell’esercito americano, David, e una casalinga, Marlene.

La permanenza in Germania termina per la famiglia solo due anni dopo la nascita di Bruce, nel 1957, quando i genitori decidono di trasferirsi in New Jersey.

Qui, il piccolo Willis conduce una vita tranquilla anno dopo anno insieme al padre, alla madre, ai due fratelli (David e Robert) e alla sorella (Florence).

Quello di Willis è un carattere estroso ed esuberante, che viene messo particolarmente in risalto durante gli anni del college, portandolo a diventare Presidente del Consiglio Studentesco; la sua parlantina è tuttavia ostacolata da un’accentuata balbuzie, che gli causa un forte imbarazzo.

Quando il giovane apprende che per ridurre questo fastidioso disturbo c’è un possibile rimedio, ovvero la recitazione, non se lo fa ripetere due volte, e si iscrive al Montclair State College per apprendere le basi dell’arte drammatica.

Le lezioni non sono però per lui abbastanza interessanti, e a causa di ciò decide poco dopo di ritirarsi dall’istituto.

Non che comunque la volontà di recitare gli sia passata, anzi, si traduce ben presto nel desiderio di ottenere a tutti i costi una parte in un film… ma non ci riesce, non subito almeno, motivo per il quale è costretto a fare altri lavori per mantenersi: camionista, barista, addetto alle pubbliche relazioni.

Bruce Willis carriera

Il 1978 finalmente qualcosa inizia a cambiare, e Willis ottiene il ruolo di comparsa nel lungometraggio Animal house.

Certo, non si tratta di una parte chissà quanto importante, ma gli permette lo stesso di iniziare a farsi conoscere negli ambienti cinematografici.

Un anno dopo aver prestato volto al protagonista del film comico Appuntamento al buio (1987), arriva la svolta definitiva per la carriera di Bruce Willis: l’interpretazione del poliziotto John McClane nel franchise d’azione Die Hard, ruolo che lo rende famoso in tutto il mondo.

Da allora viene scritturato per molti altri film di successo. Per fare solo alcuni esempi, citiamo Vietnam – verità da dimenticare (1989), che gli è valso una nomina ai Golden Globe come miglior attore non protagonista; L’ombra del testimone (1991); La morte ti fa bella (1992); Pulp Fiction (1994); Attacco al potere (1998); Il sesto senso (1999); FBI:Protezione testimoni 1 e 2 (2000-2004); Hostage (2005) e la trilogia di Detective Knight (2022-2023).

Recita inoltre in alcune serie tv, in particolare Moonlighting, dal 1985 al 1989, e Friends, nel 2000.

Oltre ad essere un attore, nel corso della sua vita Bruce Willis è anche un doppiatore, un produttore, uno scopritore di talenti e un musicista di blues con due album pubblicati.

Età e segno zodiacale

L’età di Bruce Willis è attualmente di 68 anni; essendo nato il 19 di marzo, il suo segno zodiacale è quello dei Pesci.

Per quanto riguarda l’altezza di Bruce Willis, essa è di circa 180 cm, mentre il suo peso si aggira intorno agli 83 chili.

Bruce Willis moglie e figlie

Dopo alcune relazioni di breve durata, nel 1987 Bruce Willis convola a nozze con la nota attrice Demi Moore, con la quale ha tre figlie (la maggiore, Rumer, recita con Willis sul set del film Hostage).

La coppia però si separa nel 2000, rimanendo comunque in buoni rapporti.

Bruce Willis e sua moglie, Emma Heming

Nove anni dopo, Willis prende in moglie la modella Emma Heming e da lei ha altre due bambine.

Bruce Willis malattia

Ultimamente si sta sentendo molto parlare della malattia di Bruce Willis, diagnosticatagli l’anno scorso: la demenza frontotemporale, una patologia neurodegenerativa con sintomi simili a quelli del morbo di Alzheimer.

Con problematiche evidenti nel parlare e nel riconoscere le persone a lui care, le condizioni di Willis sono sempre più difficili, nonostante l’amore e l’affetto che lo circondano da ogni lato, sia dalle donne della sua vita, sia dai numerosi fan di tutto il mondo che non perdono occasione per fargli sentire la propria vicinanza, in particolare sulla fan page Instagram Bruce Willis a lui dedicata, che conta un milione di followers.

Curiosità

L’aspetto non è tutto, si sa, e così probabilmente hanno pensato i produttori del telefilm Moonlighting, ai cui provini Bruce Willis si presentò per ultimo, poco curato, con la barba folta e con indosso una vecchia tuta. Eppure la sua spigliatezza energica e ironica colpì tutti loro, convincendoli ad assegnargli la parte del protagonista.

Nel 2000 è uscito nelle sale il film FBI – Protezioni testimoni, nel quale hanno lavorato fianco a fianco Bruce Willis e Matthew Perry (il Chandler Bing di Friends, tragicamente scomparso da poco). Proprio quest’ultimo a quel tempo rivolse una scommessa a Willis: se il film si fosse collocato al primo posto del botteghino, anche lui avrebbe dovuto recitare in Friends. Bruce Willis accettò e, siccome il lungometraggio fece un successo clamoroso, partecipò alla famosissima sitcom nei panni di Paul Stevens (parte che gli fece vincere un Emmy come miglior guest star in una serie comica).

Gossip Chi, La Redazione 

© RIPRODUZIONE RISERVATA