Skip to Content

Giovanni Allevi chi è il celebre pianista che si esibirà a Sanremo 2024, famiglia, malattia, moglie, figli, album, Instagram

Giovanni Allevi talento innato che da lustro alla scena della musica classica contemporanea in Italia e nel mondo. Scopriamo questo valente artista del pianoforte e direttore d’orchestra nel nostro articolo odierno.

Giovanni Allevi

Giovanni Allevi chi è?

Filosofo e pianista, è l’illustre penna ideatrice che ha firmato composizioni musicali per pianoforte che hanno fatto il giro del mondo, brani che hanno accompagnato diversi spot pubblicitari, ad esempio, per la BMW e FIAT 500.

Ha lavorato diverse volte con Lorenzo Jovanotti, che proprio agli esordi del pianista, insieme alla casa discografica Universal Italia, pubblica il primo album di Giovanni Allevi, 13 dita nel lontano 1997, e ha fatto l’apertura dei concerti di Jovanotti, ricordiamo il Tour L’albero.

Inoltre, Giovanni Allevi a Sanremo 2024 si presenterà per la seconda volta alla Kermesse musicale il 7 febbraio, suonando il pianoforte davanti al grande pubblico.

La presenza del pianista marchigiano al Festival di Sanremo 2024, in qualità di ospite durante la seconda serata, è già stata annunciata al TG1 da Amadeus qualche giorno fa.

Biografia

Dalla nascita, il 9 aprile 1969 ad Ascoli Piceno (nelle Marche), il suo destino era ormai segnato e indirizzato verso il mondo della musica classica.

Cresce in una famiglia di musicisti, suo padre, Nazzareno Allevi, clarinettista, mentre la madre Fiorella Allevi, cantante di lirica. Sua sorella più grande, Maria Stella, è venuta a mancare il 19 luglio 2022, anche lei era una pianista.

Naturalmente sin da bambino nutre un forte interesse per la musica, passione che lo porta appunto a frequentare corsi di pianoforte e poi di composizione rispettivamente presso il Conservatorio Francesco Morlacchi di Perugia, dove si laurea nel 1990, e undici anni dopo al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.

Ha una laurea in filosofia con 110 e lode presso l’Università degli Studi di Macerata, nel 1998, conquistata con la tesi Il vuoto nella Fisica contemporanea.

Prosegue la sua formazione presso l’Accademia Internazionale Alti Studi Musicali della città di Arezzo, dove viene seguito dal direttore d’orchestra nonché suo maestro Carlo Alberto Neri.

Presta servizio militare aderendo alla Banda Musicale dell’Esercito nazionale nel 1991, come parte dell’adempimento alla leva obbligatoria, attirando l’attenzione del capobanda che lo porta nei tour della band in giro per i teatri italiani, dove ha l’opportunità di esibirsi come pianista solista, mettendo in mostra le sue abilità dietro il pianoforte con composizioni di celebri artisti come Chopin, Beethoven, Bach e Ravel. Inoltre, ha eseguito anche il Rapsodia in blu di George Gershwin e il Concerto di Varsavia dell’inglese Richard Addinsell. Si esibisce in concerto anche con un repertorio contenente le proprie composizioni.

Artista colto e letterato, ha studiato Biomusica e musicoterapia con il professore Mario Corradini.

Tuttavia non tutto è stato rose e fiori per Allevi, che ha dovuto fare i conti con gli attacchi di panico e con una malattia che lo ha colpito nel 2022.

Che tumore ha Giovanni Allevi?
Il pianista è affetto dalla malattia di Kahler-Bozzolo, nota anche come mieloma multiplo, che lo costringe a sottoporsi a cure per trattare il tumore.

Nonostante questa sua condizione di salute, non si è mai arreso e continua a dare vita a composizioni musicali per pianoforte e per orchestra.

Età e segno zodiacale

L’età di Giovanni Allevi è dunque di 54 anni e il suo segno zodiacale è quello dell’Ariete.

Giovanni Allevi (Fonte: Instagram)

Non sono noti altri suoi dati come Giovanni Allevi altezza e peso.

Giovanni Allevi moglie

L’abile pianista è sposato con Nada Bernardo, che oltre che essere la moglie di Giovanni Allevi è anche sua manager.

La coppia, insieme da molti anni, ha messo al mondo due figli, il primogenito Leonardo e poi Giorgio.

Con sua moglie Giovanni Allevi condivide la passione per la musica, infatti anche lei ha un diploma in pianoforte, inoltre ha conseguito una laurea presso la prestigiosa Università privata milanese, La Bocconi.

Carriera

Calca il palco del Teatro Antico di Siracusa in occasione del Festival Internazionale del Dramma Antico di Siracusa, nel 1996, dove presenta l’adattamento musicale della tragedia Le troiane di Euripide, che gli permette di conquistare il premio speciale nella categoria di migliori musiche di scena.

L’anno successivo il talento del pianista marchigiano viene riconosciuto come vincitore dei giovani concertisti, durante le selezioni internazionali in questa categoria, tenutesi a Torino presso il Teatro San Filippo.

Artista di primo piano, compositore e direttore d’orchestra. Il suo bagaglio musicale include la pubblicazione in studio di ben dodici album di Giovanni Allevi, partendo dal debutto con 13 dita nel 1997 fino al più recente, Estasi del 2021.

Ha inciso due live, Allevilive e Arena di Verona (con l’orchestra All Stars), nel 2007 e nel 2009 rispettivamente; cinque raccolte (Allevi All, Giovanni 2005-2008, Il nuotatore, Secret Love e The Very Best Of del 2018). Inoltre ha pubblicato due concerti in DVD, Joy Tour 2007 e Arena di Verona nel 2009.

È la penna dietro l’inno della Serie A, O generosa! Che esordisce nel 2015, e fa parte dell’undicesimo album, Hope.

Giovanni Allevi (Fonte: Instagram)

Le composizioni di Giovanni Allevi sono molto apprezzate tanto da diventare la colonna sonora del cortometraggio Venceremos (1998) diretto da Sergio Pappalettera e Giovanni Stefano Ghidini, e di spot come quello per la BWM, dove il brano intitolato Come sei veramente, accompagna il video pubblicitario e nel 2007 per FIAT 500, con Back to life a fare da musica di sottofondo per la campagna di presentazione della nuova auto.

Ha l’onore di esibirsi al Senato della Repubblica Italiana con un concerto di natale tenutosi il 21 dicembre 2008, dove dirige l’orchestra sinfonica I virtuosi italiani.

D’altronde, nel dicembre del 2011 è stato insignito dal Presidente del Consiglio dei Ministri del titolo Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica.

Nel febbraio del 2015 calca per la prima volta il palco del Teatro Ariston di Sanremo, allora condotto da Carlo Conti, dove si esibisce con il pezzo Loving You nel corso della quarta serata.

Presto lo rivedremo al Festival di Sanremo 2024 Giovanni Allevi, condotto dall’art director Amadeus.

Instagram

Il compositore musicale di Ascoli Piceno è molto attivo sui canali social.

È possibile seguirlo sul profilo di Giovanni Allevi Instagram, cercando il nickname @giovanniallevi, per unirsi agli oltre 186 mila followers che l’artista tiene aggiornati con ogni suo post condiviso, prevalentemente video con musiche da sottofondo estratte dai suoi album e foto che lo immortalano accanto al suo amato pianoforte.

Gossip Chi, La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA