Skip to Content

La stampa si scaglia contro Fedez per il pestaggio di Cristiano Iovino: ‘non giocate a fare gli influencer’

Fedez e Cristiano Iovino
Fedez (a sinistra) e Cristiano Iovino (a destra)

Fedez è tornato ad essere il bersaglio della stampa, coinvolto per l’ennesima volta in una nuova bufera mediatica, non per via della sua ex Chiara Ferragni, massacrata per il caso Pandoro gate – tant’è che Selvaggia Lucarelli ha appena pubblicato un libro (che esce martedì 14 maggio 2024), intitolato Il Vaso di Pandoro, l’ascesa e caduta dei Ferragnez, che senza tante spiegazioni è semplice intuire il contenuto di esso- ma per ben un altro motivo.

Fedez e la rissa al The Club con Cristiano Iovino

Dopo la separazione dalla Ferragni, Fedez non fa altro che sbandierare sui social la sua nuova vita da papà single, tra viaggi oltreoceano e serate di divertimento in discoteca.

Ed è proprio in questo ambiente festaiolo all’insegna della night life Milanese, che il rapper di Rozzano si è reso protagonista di una lite con il personal trainer dei vip Cristiano Iovino, noto nel mondo dello spettacolo per aver avuto un flirt con Ilary Blasi.

Il motivo della famigerata lite tra Fedez e Iovino sarebbe da attribuire a degli apprezzamenti poco graditi fatti dall’uomo nei confronti della ragazza bionda che era in compagnia del rapper, che risponde al nome di Ludovica di Gresy.

Pare che la discussione si sia trasformata in una vendetta ai danni dell’allenatore dopo la rissa al The Club.

In piena notte alle ore 3.30 di lunedì 22 aprile, dopo essere tornato al suo residence in zona Citylife di Milano, il 37enne romano è stato pestato da un gruppo di circa 8/9 persone, scesi da un camioncino di colore nero, che sarebbero gli uomini che erano con Fedez al The Club, tutti ultra del Milan, che tra l’altro gli farebbero da bodyguard.

Due addetti alla sicurezza del residence dove abita Iovino, che hanno visto quanto successo, testimoniano di aver riconosciuto tra i presenti all’agguato anche l’ex della Ferragni, Federico Lucia, che si difende sottolineando che dalle telecamere non si riesce ad identificare nulla e che lui non c’entra niente con quanto accaduto.

Fedez si difende al Salone del Libro di Torino

Il rapper, molto chiacchierato in questi giorni, in occasione di un evento che lo vede partecipare all’auditorium del Salone del Libro a Torino sul benessere mentale e fisico dei giovani, prima dell’inizio dell’incontro ha parlato al riguardo ai microfoni della stampa, che ha criticato fortemente, visto che si stanno occupando delle cazzate che fa Federico di notte e vorrebbero fare gli influencer su questioni irrilevanti solo perché il suo nome affiancato a qualsiasi scoop fa gola.

Il cantante ha negato le accuse nei suoi confronti mettendole in dubbio, visto che, a detta sua, se veramente l’allenatore di fitness fosse stato massacrato nel famigerato pestaggio, perché allora se hanno chiamato l’ambulanza questa non l’ha portato in ospedale, anzi lo stesso trainer ha rifiutato le cure mediche, quindi nessun referto medico e sorprendentemente non ha voluto presentare denuncia, dicendo di non aver riconosciuto i suoi attaccanti.

Per finire il rapper ha voluto evidenziare che poco dopo il pestaggio del romano, questo è andato a ballare a Ibiza.

Intanto il PM Michela Bordieri ha già aperto un fascicolo per aggressioni e rissa, dove non è ancora coinvolto Fedez in quanto Iovino non ha denunciato l’aggressione. Nonostante il polemico influencer continua a rifiutare le accuse, la sua presenza viene confermata dalle telecamere che hanno registrato il pestaggio. Staremo a vedere come si svolgerà la situazione nei prossimi giorni.

Gossip Chi, La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA