Skip to Content

Neri Parenti chi è il regista italiano, decano dei Cinepanettoni

Neri Parenti è un acclamato regista di grande successo, dotato di un talento visionario fuori dal comune.

Andiamo alla scoperta di questo pilastro del grande schermo nostrano da decenni e mente creativa di primo piano. Buona lettura!

Neri Parenti
Neri Parenti (Fonte: Instagram)

Neri Parenti chi è?

Nel corso della sua lunga e gloriosa attività professionale, ha dato vita a personaggi memorabili, caricature e maschere entrate ormai nel panorama culturale del nostro paese.

Ha collaborato con artisti di grande spessore e bravura e ha inoltre influenzato con le sue opere la società e il costume del Bel paese.

Se siete appassionati di cinema, in modo particolare delle produzioni divertenti, ricche di sketch esilaranti e di battute al fulmicotone e impreziosite dalle capacità degli artisti coinvolti, il nome di questo uomo di spettacolo non vi sarà di certo sconosciuto.

Il regista Neri Parenti, pioniere della commedia made in Italy, è uno dei più quotati e prolifici del settore.

Nei film di Neri Parenti, si dà ampio spazio alla tipica comicità popolare, strutturata su battute immediate e di facile comprensione, che si basano su doppi sensi a sfondo sessuale e giochi di parole.

Solitamente la trama delle sue opere viene snocciolata attraverso l’utilizzo di gag molto fisiche che rimandano alla mimica del cinema muto statunitense, con episodi rocamboleschi ed equivoci.

Considerato il padre dei Cinepanettoni, genere che inventò nei primi anni ottanta, la sua cifra stilistica è una sorta di commistione dei film comici americani e la classica commedia all’italiana anni Sessanta e Settanta.

In molti dei film da lui girati e anche nella pellicola Improvvisamente Natale, diretta da Francesco Patierno nel 2022, ha preso parte anche in veste di sceneggiatore.

Si è cimentato anche nella scrittura, pubblicando il libro di Neri Parenti, intitolato, Due palle… di Natale, dove racconta storie e aneddoti dei set di alcune delle sue produzioni più importanti.

Restate sintonizzati fino alla fine per ripercorrere insieme a noi la vita privata e la straordinaria carriera di questo maestro del grande schermo italiano.

Neri Parenti biografia

Il regista e sceneggiatore Neri Parenti è nato a Firenze, il 26 aprile del 1950.

Suo padre, Giuseppe Parenti, era un noto statistico e docente universitario, nonché il rettore dell’Ateneo fiorentino.

Grazie a sua madre, di origini britanniche, parla fluentemente anche l’inglese. Questo in passato gli ha aperto rapidamente le porte a Cinecittà, in un periodo in cui la produzione cinematografica italiana dava spazio anche agli attori stranieri.

È il terzogenito di ben quattro fratelli. Dopo il diploma, si è iscritto alla Facoltà di Scienze politiche, dove si è laureato a pieni voti.

Dopodiché ha deciso di dedicarsi completamente al cinema, sua grande passione, diventando l’allievo prediletto e in seguito aiutante del regista Pasquale Festa Campanile. Con lui ha lavorato in tutte le pellicole girate dal 1972 al 1979.

Sempre nello stesso periodo ha collaborato anche con altri mostri come Enzo G. Castellari (pseudonimo artistico di Enzo Girolami), Salvatore Samperi (venuto a mancare nel 2009), Steno (scomparso nel ’88) e Giorgio Capitani (si è spento nel 2017).

Nel 1999 ha convinto persino il mito del calcio Maradona (padre di Diego Armando Maradona Junior) a girare alcune scene del film Tifosi, al fianco di Christian De Sica e Massimo Boldi.

Neri Parenti età, segno zodiacale

L’età del regista toscano è di 73 anni compiuti e il suo segno zodiacale è quello del Toro.

Neri Parenti
Neri Parenti (Fonte: Instagram)

L’altezza e il peso del decano dei Cinepanettoni, sono rispettivamente di 185 cm e di circa 85 kg.

Nella lista delle 50 pellicole con gli incassi più alti registrati al botteghino in Italia, figurano 6 film diretti da lui.

Neri Parenti moglie

È sposato con Elisabetta Villaggio, figlia del grande regista e attore Paolo Villaggio (venuto a mancare nel luglio del 2017), con cui aveva un ottimo rapporto sia sul set che nella vita privata.

Recentemente ha dichiarato che il politically correct lo ha rovinato, perché al giorno d’oggi certe battute taglienti dell’epoca, non si potrebbero più fare.

Carriera

Debutta nel 1979 con il film John Travolto… da un insolito destino, parodia del cult La febbre del sabato sera, che ottiene però un timido consenso.

L’anno seguente arriva il grande successo grazie al mitico Paolo Villaggio che lo vuole per dirigere Fantozzi contro tutti.

Con il mattatore genovese si crea un perfetto idillio che li porta a lavorare insieme in parecchie produzioni come: Fracchia la belva umana; Fantozzi subisce ancora; Fracchia contro Dracula; Superfantozzi; Fantozzi va in pensione; Fantozzi alla riscossa e tutti gli altri della saga che vede protagonisti il Ragionier Ugo Fantozzi, iconica maschera rappresentata in modo cinico e dissacrante dal grande Villaggio.

Tra le altre fortunate produzioni troviamo Scuola di ladri e Scuola di ladri – Parte seconda, con protagonisti Lino Banfi, lo stesso Villaggio e Massimo Boldi e la saga de I pompieri.

Nel 1995 inizia la saga dei Cinepanettoni, che vede come capostipite Vacanze di Natale ’95 e segna l’inizio di una prolifica collaborazione con Massimo Boldi e Christian De Sica, protagonisti assoluti di questo genere di film natalizi.

Sempre con la coppia comica in questione ha girato le commedie: Paparazzi; Body Guards – Guardie del corpo; Colpi di fulmine e Colpi di fortuna.

Nel 2020 è nelle sale con il film In vacanza su Marte.

La sua ultima regia risale al 2023, quando ha diretto la pellicola Volevo un figlio maschio.

Nel 2024 ha partecipato al documentario Pretendo l’inferno, diretto da Eugenio Ercolani.

Instagram

Il regista è attivo sui social network, specialmente su Instagram Neri Parenti, dove può contare su oltre 2300 followers.

Neri Parenti
Neri Parenti (Fonte: Instagram)

Sul profilo ufficiale del regista Neri Parenti, che trovate con il nickname @neriparentiofficial, posta foto e video della sua vita privata, dei set in cui è protagonista e immagini d’archivio.

Gossip Chi, La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA