Skip to Content

Roberto Anselmi Fiacchini chi è il figlio adottivo di Renato Zero

Il protagonista del nostro articolo di oggi è come avrete potuto leggere da voi Roberto Anselmi Fiacchini, ma non solo. A far da padrona è anche una storia romantica, non in senso amoroso quanto affettivo, una di quelle che vedono due persone completarsi a vicenda probabilmente proprio quando meno se lo aspettavano.

Senza dilungarci oltre, allora, iniziamo subito a parlare più nel dettaglio di tutto ciò che riguarda quest’uomo.

Roberto Anselmi Fiacchini (Fonte: Instagram)

Roberto Anselmi Fiacchini chi è?

Chi conosce Renato Zero al di là del suo ruolo di cantante sa che il suo cognome è lo pseudonimo di Fiacchini.

Non è dunque difficile immaginare chi sia Roberto: ebbene sì, è il figlio di Renato Zero, un figlio però non di sangue quanto di scelta, dal momento che è stato adottato dall’artista.

Scopriamo qui di seguito come, quando e perché è nato il legame a doppio filo che lega indissolubilmente questi due uomini.

Roberto Anselmi Fiacchini biografia

L’allora ancora Roberto Anselmi nasce il 5 luglio 1973 in quel della capitale italiana, Roma, ma la sua neonata vita è devastata da un terribile e nefasto evento, che gli strappa per sempre l’affetto dei genitori biologici.

I suoi giorni, mesi e anni successivi trascorrono dunque, come spesso purtroppo accade in questi casi, in un orfanotrofio.

Roberto Anselmi Fiacchini (Fonte: Instagram)

Oltre a ciò non si sa molto circa la sua biografia, ma una cosa è certa: come Roberto Anselmi ha conosciuto Renato Zero.

In un giorno imprecisato, il giovanissimo Roberto si trovava all’interno di un cinema per assistere a una proiezione, e destino, caso, fortuna o ciò che è, in quella medesima sala e davanti a quello stesso schermo c’era anche Renato Zero.

Il cantante lo ha notato subito; a suo dire il ragazzo gli ha ricordato Bart Simpson per la pettinatura che portava. I due si sono così avvicinati, hanno iniziato a parlare (si spera per gli altri avventori a film concluso) e Zero è rimasto estremamente colpito dalla triste storia passata di Roberto e dalle sue condizioni di vita presente, essendo lui un uomo molto sensibile al tema dei ragazzi in orfanotrofio.

La decisione è dunque arrivata con naturalezza: Zero, al momento ancora impossibilitato ad adottare a tutti gli effetti l’adolescente Roberto, lo ha comunque preso sotto la propria ala, offrendogli anche un lavoro per suo conto nel 1993.

Da quel momento il legame tra i due cresce e si fortifica giorno dopo giorno, venendo ufficializzato nel 2003 con l’adozione di Renato Zero nei confronti di un ormai già trentenne Roberto, che sceglie di prendere anche il cognome del nuovo genitore, affiancato a quello del padre biologico. Nasce così per la seconda volta Roberto Anselmi Fiacchini.

Renato e Roberto, dal loro incontro in quel cinema, si sono dunque completati a vicenda, e ancora lo fanno ogni giorno, donandosi con naturalezza l’intenso amore che lega un figlio al suo papà.

Roberto Anselmi Fiacchini età, segno zodiacale

Se vi state chiedendo quanti anni ha Roberto Anselmi Fiacchini, la risposta è semplice: 50, nato sotto il segno zodiacale del Cancro.

Non si hanno invece informazioni certe riguardo la sua altezza e peso.

Roberto Anselmi Fiacchini moglie e figli

Nel 2004, la moglie di Roberto diventa Emanuela Vernaglia, con la quale ha un rapporto contrastante. I due infatti si separano nel 2010, ma a breve distanza da quella decisione ritornano sui loro passi e ci riprovano.
Le cose tuttavia si complicano non poco due anni dopo, quando Emanuela denuncia Roberto per violenze sia fisiche che psicologiche, frutto di momenti di feroce ira.

La questione viene però archiviata anche in questo caso a distanza di non troppo tempo per volere della stessa donna, che ritura ogni denuncia fatta e si rimette insieme al marito. Ad oggi, i due stanno ancora insieme.

I figli di Roberto Anselmi Fiacchini, o meglio le figlie, sono in tutto due, entrambe avute con la moglie. Si chiamano Ada e Virginia, due splendide ragazze che tanto rendono felice e orgoglioso il loro nonno Renato Zero.

Roberto Anselmi Fiacchini (Fonte: Instagram)

Ecco qui sopra una foto della famiglia Fiacchini!

Carriera

Come detto, nel 1993 Roberto diventa il bodyguard di Zero.

Non solo questo, però. I riflettori del mondo dello spettacolo si posano infatti anche direttamente sulla sua figura nel corso del 2010, anno in cui Roberto decide di partecipare come concorrente all’Isola dei famosi.

Una scelta che non ha fatto impazzire il padre adottivo, questo, il quale comunque non gli ha mai negato il proprio appoggio e sostegno, forte della promessa fattagli tempo prima, quella di stargli vicino in ogni sua scelta.

Instagram

Per indagare un po’ più “da vicino” nella vita privata di quest’uomo, dovete proprio seguire la pagina Instagram Roberto Anselmi Fiacchini, @robertofiacchini.

Con un seguito di circa tremila followers, sulla sua pagine ufficiale di Instagram Roberto Anselmi Fiacchini pubblica spesso numerose foto di se e della propria bella famiglia, come ad esempio quella riportata poco sopra, insieme alla moglie, alle figlie e al padre adottivo.

Gossip Chi, La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA