Skip to Content

Ryan O’Neal chi era, film e serie tv, vita privata, figli, libro, malattia, morte, website

Ryan O’Neal è stato un famoso attore dello star system americano di grande successo e popolarità, dotato di talento cristallino e spiccata sensibilità.

Indimenticabile stella Hollywoodiana che nel corso della sua lunga attività professionale, ha interpretato ruoli iconici in capolavori diventati ormai dei veri e propri cult movie.

Ryan O’Neal

Ryan O’Neal chi è?

Se siete amanti del cinema d’autore e di produzioni piene di pathos e sentimento, oltre che delle pellicole in costume, avrete sicuramente visto all’opera questo artista straordinario.

L’attore Ryan O’Neal è stato una delle punte di diamante del grande schermo mondiale, soprattutto negli anni settanta, quando ha preso parte ad alcuni dei film più importanti del tempo.

Volto simbolo di quell’epoca rivoluzionaria, ha interpretato personaggi che sono rimasti nel cuore di milioni di persone.

Tra le produzioni più significative in cui ha recitato, si possono citare: Il ladro che venne a pranzo (The Thief Who Came to Dinner), girato da Bud Yorkin nel 1973; Green Ice, con la direzione di Ernest Day del 1981; Coming Soon, con la regia di Colette Burson del 1999 e Gentleman B., girato da Jordan Alan nel 2000.

Molto attivo anche a livello televisivo, ha preso parte a parecchie serie e film TV, come: Io e i miei tre figli del 1962; Sacrificio d’amore (Small Sacrifices), per la regia di David Greene nel 1989; Good Sports del 1991 e Miss Match trasmessa nel 2003.

Inoltre, ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti, con due candidature ai Golden Globe, entrambe come migliore attore; una candidatura agli Oscar e ha vinto il celebre David di Donatello nel 1971, in qualità di Miglior attore straniero.

Grazie alla sua bravura ed alla popolarità ottenuta, venne considerato per girare, come protagonista, le storiche pellicole Rocky e il Padrino diretto da Francis Ford Coppola (che ha girato anche la saga di Rocky con Sylvester Stallone) con un cast incredibile, che vede tra gli altri, Marlon Brando, Al Pacino e Robert Duvall.

Nel nostro articolo odierno, andremo ad analizzare la vita privata e la gloriosa carriera costellata di successi di questo mito del grande schermo.

Biografia

L’attore Charles Patrick Ryan O’Neal, nome completo dell’artista, è nato a Los Angeles, il 20 aprile del 1941 ed è scomparso sempre a Los Angeles, l’8 dicembre del 2023.

Ryan O’Neal

I genitori di Ryan O’Neal erano Charles O’Neal, scrittore e sceneggiatore americano di origini irlandesi e Patricia Ruth O’Callaghan, attrice di origini ebraiche ashkenazite.

Ha iniziato la carriera come stuntman in alcuni telefilm.

Nel 2007 è stato arrestato per aggressione e negligenza per l’utilizzo di un’arma da fuoco e nel 2008 per possesso di stupefacenti.

Dopodiché ha dovuto fare un lungo periodo di riabilitazione.

Età e segno zodiacale

L’età dell’attore statunitense al momento del decesso era di 82 anni compiuti e il suo segno zodiacale era quello dell’Ariete.

Sappiamo che altezza e peso di Ryan O’Neal erano rispettivamente di 185 cm e di circa 78 kg.

Nel 2001 gli era stata diagnosticata una leucemia mieloide cronica, mentre nel 2012, ha sofferto per un cancro alla prostata.

Il figlio di Ryan O’Neal, Patrick, nel giorno della sua dipartita ha voluto ricordarlo con affetto con uno struggente post pubblicato sui social network.

Ryan O’Neal vita privata

Ha sempre avuto una vita molto turbolenta. È stato sposato dal 1963 al 1967 con l’attrice Joanna Moore, con cui ha messo al mondo due figli, anch’essi attori, Griffin e Tatum.

Dopo aver divorziato si è sposato per la seconda volta con Leigh Taylor-Young, con cui ha avuto il terzogenito Patrick, che oggi è un celebre cronista sportivo.

Ryan O’Neal e Farrah Fawcett

Sul finire dei mitici anni settanta ha conosciuto l’attrice Farrah Fawcett, star del telefilm Charlie’s Angels, con cui ha avuto una lunga relazione, fino alla morte di lei, avvenuta nel 2009, quando aveva 62 anni. La coppia ha avuto un figlio, nato nel 1985, che si chiama Redmond.

Carriera

Dopo alcuni anni di gavetta, si è fatto conoscere dal grande pubblico nel 1964, quando ha iniziato a lavorare nella soap opera Peyton Place, insieme a Mia Farrow.

Nel 1970 arriva la definitiva consacrazione e la conseguente fama a livello internazionale con il ruolo di Oliver Barrett IV nel film cult Love Story, girato insieme ad Ali MacGraw. Resta uno dei ruoli più importanti dell’attore americano.

Nel 1973 ha recitato nella pellicola Paper Moon – Luna di carta, insieme alla sua prima figlia Tatum O’Neal, che grazie a questo ruolo ha ottenuto l’Oscar quando era ancora una bambina.

Successivamente, è stato scelto dal maestro Stanley Kubrick, nel 1975, per il ruolo da protagonista nel film Barry Lyndon.

Nel 1984 ha preso parte al film Vertenza inconciliabile, girato da Charles Shyer e l’anno seguente ha recitato in Febbre di gioco, con la regia di Richard Brooks.

Inaugura il nuovo millennio con la pellicola Malibu’s Most Wanted, con la regia di John Whitesell, uscita nelle sale cinematografiche nel 2003.

D’altronde, a partire dal 2006 ha iniziato a recitare nella fortunata serie televisiva Bones, dove ha interpretato il ruolo del padre della protagonista Temperance Brennan. Ha lavorato anche in diverse puntate del telefilm 90210 e in Desperate Housewives, accanto alle attrici Eva Longoria, Teri Hatcher, Felicity Huffman e Marcia Cross.

L’ultimo film di Ryan O’Neal in cui ha preso parte è stato Knight of Cups del 2015, girato da Terrence Malick.

Instagram

Non è presente nessuna pagina ufficiale che riconduca al profilo social di Ryan O’Neal Instagram.

Potete visitare la pagina  dell’attore Ryan O’Neal website, dove è presente un link che riporta su Amazon per coloro che sono interessati ad acquistare il suo libro intitolato Both of us: My life with Farrah, pubblicato nel 2012.

Gossip Chi, La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA