Skip to Content

Federico Zampaglione chi è, Tiromancino, Claudia Gerini, moglie

Sapete come si chiama il leader dei Tiromancino? Il nome del frontman di questo storico gruppo italiano risponde a quello di Federico Zampaglione, noto per essere anche un talentuoso regista e sceneggiatore.

Nel nostro interessante articolo andiamo alla scoperta di tutto quello che lo riguarda fino ad addentrarci nella sua vita privata. Siete pronti? Iniziamo!

Federico Zampaglione, frontman dei Tiromancino, leader dei Tiromancino, cantante Tiromancino
Federico Zampaglione (Fonte: Instagram)

Federico Zampaglione chi è?

Leader dei Tiromancino, valente musicista, chitarrista, regista e sceneggiatore.

Vanta una prestigiosa carriera insieme alla sua band, con cui ha scritto le pagine della storia della musica leggera italiana, stile pop.

Talento indiscusso, è la voce storica che ha dato vita a brani indimenticabili come Amore amaro, del 1995, con cui i Tiromancino negli anni novanta segnano la prima parte di una carriera costellata di successi.

Approfondiamo di seguito la biografia, la carriera e la vita privata del frontman Tiromancino.

Federico Zampaglione biografia

Nasce il 29 giugno 1968 a Roma, la sua famiglia è di origini calabresi, in particolar modo, i genitori di Federico Zampaglione sono originari di un piccolo comune sito a sud dell’Italia peninsulare di poco più di diecimila abitanti, chiamato Melito di Porto Salvo.

Ha un fratello minore di nome Francesco Zampaglione, nato il 6 luglio 1970, anch’esso cantautore nonché compositore.

Sua madre Maria Pia è venuta a mancare dopo essersi gravemente malata nel 2013, lui la ricorda come una donna tenace e dall’anima buona che aiutava i bambini dei migranti e aveva anche aperto un asilo.

Invece, con il padre Domenico Zampaglione, ha avuto la possibilità di scrivere brani di successo, ad esempio, Amore impossibile dell’album Illusioni parallele, inciso nel 2004.

Sin da bambino è un appassionato di musica, passione che lo porta a imparare a suonare la chitarra e a fondare nel 1989 il gruppo Tiromancino, di cui è il frontman, chitarrista e cantautore.

Federico Zampaglione età, segno zodiacale

L’età di Federico Zampaglione è di 55 anni e appartiene al segno zodiacale del Cancro.

Sapete quanto è alto Federico Zampaglione? L’altezza del leader dei Tiromancino è di 175 cm. Non si conosce il suo peso.

Federico Zampaglione moglie

In passato, il cantante di Due destini, uno dei brani più famosi del gruppo di musica pop leggera, è stato legato sentimentalmente alla bellissima attrice Claudia Gerini, che prese parte al primo film di Federico Zampaglione, Nero Bifamiliare, del 2007, con i Tiromancino a registrare la colonna sonora della pellicola.

Federico Zampaglione e Claudia Gerini sono diventati genitori di Linda, secondogenita della Gerini, venuta al mondo il 28 settembre 2009, oggi ha tredici anni.

I due non sono mai convolati a nozze. Dopo anni di intensa passione e amore, una relazione durata dal 2005 al 2016, la coppia decide di separarsi e di prendere strade diverse, mantenendo tuttora ottimi rapporti per l’amore della loro figlia.

Dopo questa importante love story il cantautore dei Tiromancino ritrova l’amore con l’attrice Giglia Marra, classe 1982 di Mottola (Taranto) e protagonista di diverse fiction televisive, tra cui Squadra antimafia, con cui convola a nozze l’11 agosto 2021 in una splendida location nel paese natio dell’attrice.

Federico Zampaglione moglie, moglie di Federico Zampaglione, Federico Zampaglione e Giglia Marra, frontman dei Tiromancino
Federico Zampaglione e Giglia Marra

D’altronde, Federico Zampaglione e Giglia Marra si erano conosciuti in un locale romano dove il cantante si stava esibendo insieme alla band, lei era con un’amica (fan del frontman) che le chiese di scattarle una foto insieme. Da lì a poco, è iniziata la loro conoscenza, i due si scambiarono i numeri di telefono e dopo vari messaggi è scoccata la scintilla, che è poi confluita in un matrimonio da sogno, tenutosi in Puglia.

L’attrice è anche apparsa in qualche videoclip dei Tiromancino, ricordiamo, Noi casomai, brano del 2018, e Cerotti, dell’album Ho cambiato tante cose, uscito nel 2021.

Carriera

Il cantautore dal talento cristallino dà vita ad uno dei gruppi pop italiani tra i più conosciuti nell’ambito della musica leggera, i Tiromancino, nel 1989.

Per un certo periodo il fratello di Federico Zampaglione, Francesco, fu anche un membro del gruppo, fino al 2001. Inoltre, ha avuto la possibilità di scrivere alcune canzoni Tiromancino, come quelle contenenti negli album Alone Alieno, terzo album della band, uscito nel 1995; e Rosa spinto, del 1997.

Da allora la band ha raggiunto l’apice del successo con una carriera pluriennale forgiata da brani caratterizzati da sonorità non convenzionali e conditi con la voce unica di Federico Zampaglione.

Il loro curriculum musicale annovera collaborazioni importanti con artisti di rilievo, del calibro di Franco Califano (ex compagno di Mita Medici); Luca Carboni, nel tour Ci vuole un fisico bestiale; il regista Ferzan Özpetek, che per il film Le fate ignoranti, decise di utilizzare come colonna sonora la canzone dei Tiromancino intitolata Due destini.

Lungo la carriera della band, sono stati pubblicati diciassette album, che includono tredici in studio, due live e due raccolte.

Tra le canzoni più belle di Tiromancino ricordiamo Strade (2000) dell’album La descrizione di un attimo; I giorni migliori, del 2002; Tra di noi, del 2016, facente parte dell’album Nel respiro del mondo; Sale, amore e vento, incisa nel 2018.

Sapete come si chiama l’ultima canzone dei Tiromancino? Due rose è il nuovo singolo della band inciso in collaborazione con Enula, contenente nell’omonimo album del gruppo.

Oltre all’importante percorso musicale intrapreso con la band Tiromancino, si è cimentato anche nella regia.

Esordisce nel cinema con il primo lungometraggio, Nero Bifamiliare, di genere commedia/noir del 2007, che vede presente nel cast la sua compagna all’epoca, Claudia Gerini.

Altri film diretti da questo apprezzato regista sono gli horror Shadow, del 2009, e Tulpa – perdizioni mortali, del 2012, con ancora la Gerini.

Nel 2008 il musicista calca, per la prima volta, insieme alla sua band il palco dell’Ariston con la partecipazione al Festival di Sanremo, dove si esibisce con il brano Il rubacuori, che purtroppo non riesce ad arrivare tra i finalisti, piazzandosi alla diciassettesima posizione.

Nello stesso anno stringe altre collaborazioni musicali con artisti come Fabri Fibra, con cui canta insieme Incomprensioni, singolo dell’album Chi vuole essere Fabri Fibra?

Oltre a questo, la voce iconica dei Tiromancino è anche autore del testo delle canzoni di artisti quali Noemi, con Poi inventi il modo, del 2011; Chiara Galiazzo, l’esperienza dell’amore, scritta nel 2012 a quattro mani con suo padre Domenico Zampaglione e che l’artista ha presentato alla kermesse Sanremese nel 2013, festival in cui si è anche esibita la rock band partenopea Almamegretta con Onda che vai, brano firmato da Federico Zampaglione.

L’ultima pellicola diretta da questo talentuoso e versatile artista si intitola Morrison, uscita nelle sale cinematografiche nel 2021, con cui ottiene una nomination ai Nastro D’argento.

Attualmente è impegnato nel Tiromancino Summer Tour 2023, che vede i membri della band in giro per il Belpaese.

Instagram

Il cantante e regista romano non possiede un account ufficiale su Instagram Federico Zampaglione.

Invece, è possibile seguire il profilo dei Tiromancino Instagram con il nickname @tiromancinoofficial, che può vantare oltre 114 mila followers.

Sul social del gruppo musicale, vi sono post inerenti il tour Tiromancino 2023, video dei loro concerti, qualche ritratto che vede il frontman insieme alla moglie, Giglia, e alla figlia di Federico Zampaglione, Linda.

Gossip Chi, La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA