Skip to Content

Negramaro chi sono, componenti, carriera, album, vita sentimentale, Sanremo, Instagram

Negramaro

Negramaro (Fonte: Instagram)

I Negramaro sono un gruppo italiano di rock pop alternativo, tra i più affermati nel panorama musicale, attivi nel circuito dal 1999, anno della loro formazione.

Parliamo nel nostro puntuale approfondimento di questa formazione musicale di spicco, chi sono i componenti, esordio e carriera fino ad indagare sulla vita privata dei membri e dove seguirli sui social. Restate sintonizzati!

Negramaro chi sono?

Il gruppo che esalta il rock pop italiano è diventato famoso grazie al pezzo che hanno portato al loro debutto al Festival di Sanremo 2005, nella categoria Giovani, Mentre tutto scorre. Purtroppo non sono arrivati in finale.

A distanza di tre anni dall’ultimo Festival di Sanremo a cui hanno preso parte, nel 2021, esibendosi in occasione della terza serata sulle note di Meraviglioso e il brano di Lucio Dalla intitolato 4/3/1943, torneranno a calcare il palcoscenico del Teatro Ariston nella 74esima edizione della rassegna canora, Sanremo 2024, condotto da Amadeus.

Negramaro biografia

Il gruppo nasce in provincia di Lecce, nel 1999 a Copertino, i primi membri che si sono uniti alla band, sono stati Giuliano Sangiorgi (leader dei Negramaro, suona anche la chitarra e il pianoforte), Ermanno Carlà (al basso) e Emanuele detto Lele Spedicato (alla chitarra), a cui si sono aggiunti posteriormente il resto dei componenti, Andrea Mariano (addetto a pianoforte e tastiera, si occupa anche di sintetizzatori, editing e programming musicale), Andrea De Rocco (campionatore) e Danilo Tasco (alla batteria).

Sono passati dallo sperimentare nel circuito musicale alternativo mescolando sonorità rock con melodie del cantautorato italiano e suoni elettronici, passando dal suonare in una cantina in provincia di Lecce (dove tutti e i sei musicisti sono nati e cresciuti) a farsi conoscere nell’ambiente grazie alle numerose esibizioni live, che gli ha dato più notorietà, portandoli a registrare il primo album dei Negramaro in studio, nel 2003, che porta l’omonimo nome della band.

Quanti sono i Negramaro? La band pugliese è formata da sei musicisti, di cui parleremo nelle prossime linee. Continuate a leggere per scoprire tutto su di loro!

La voce protagonista dei Negramaro Giuliano Sangiorgi è originario di Nardò, dove è nato il 24 gennaio 1979. Stesso comune di dove è originario Ermanno Carlà, classe 1977 (data di nascita 17 febbraio) e Andrea De Rocco, detto Pupillo, nato il 30 settembre 1973.

Emanuele Spedicato, il chitarrista detto Lele, è nato il 26 ottobre 1980 a Veglie.

Andrea Mariano, noto anche come Andro dei Negramaro, è nato a Copertino il 26 marzo 1978.

Infine, Danilo Tasco vide la luce il 26 marzo 1979 a Gagliano del Capo.

Vi siete mai chiesti chi ha scoperto i Negramaro? A seguito di una loro esibizione dal vivo, sono stati contattati da Caterina Caselli che dopo averli sentiti è rimasta colpita, come se fosse stato amore a prima vista, e li ha ingaggiati nel 2002, proponendo loro il primo contratto discografico della band con l’etichetta discografica indipendente, la Sugar Music.

Negramaro età, segno zodiacale

Partiamo col rispondere alla domanda che molti fan della band pugliese si fanno: quanti anni hanno i Negramaro? Ve lo diciamo immediatamente!

Negramaro

Negramaro (Fonte: Instagram)

Il gruppo vanta oltre 24 anni di carriera artistica, in attività dal 1999 per volontà del frontman Giuliano Sangiorgi, che a gennaio festeggerà 44 anni (è del segno zodiacale del Capricorno), di Ermanno Carlà (di 46 anni compiuti, segno zodiacale dell’Acquario) e di Emanuele Lele Spedicato (di 43, nato sotto la Costellazione zodiacale dello Scorpione).

Il resto dei membri di Negramaro, Andrea Mariano, Andrea De Rocco e Danilo Tasco hanno rispettivamente 45, 50 e 44 e i loro segni zodiacali sono l’Ariete (per Mariano e Tasco) e la Bilancia (per De Rocco).

In merito all’altezza e il peso del frontman dei Negramaro, sappiamo che il cantante è alto 173 cm e ha una massa intorno ai 74 chili.

Negramaro vita privata

Sulla sfera sentimentale del frontman Giuliano dei Negramaro sappiamo che la compagna del leader della band si chiama Ilaria Macchia, con cui è insieme da tanti anni. I due non sono mai convolati a nozze e non si prospetta un futuro tale da dover sigillare la loro unione con il matrimonio, visto che entrambi non ne sentono il bisogno.

La compagna di Giuliano Sangiorgi lavora nel mondo del cinema, come sceneggiatrice ed è anche una scrittrice. La donna è molto gelosa della sua privacy e preferisce non esporsi alla luce dei riflettori, complice anche il suo carattere piuttosto introverso.

Giuliano Sangiorgi e Ilaria Macchia sono diventati genitori di Stella, venuta al mondo nel 2018.

Dalla parte del chitarrista dei Negramaro, Lele Spedicato si è unito in matrimonio con Clio Evans nello stesso giorno del loro compleanno, il 26 ottobre 2017 e sono genitori di due figli, Ianko e Diana, nati rispettivamente nel 2018 e nel 2022.

Invece il bassista dei Negramaro, Ermanno Carlà, è sposato dal 11 giugno 2014 con Irene Pagliara, originaria di Lecce.

Dalla parte del tastierista dei Negramaro, Andrea Mariano, ha sposato il 28 maggio del 2016 la sua fidanzata storica, dopo un fidanzamento lungo sei anni, la fortunata donna risponde al nome di Lavinia Biancalani, rinomata fashion blogger di origini toscane.

In merito al resto dei componenti della band, il batterista Danilo Tasco e il campionatore Andrea De Rocco non si hanno informazioni in merito alla loro vita privata, quindi non sappiamo se sono fidanzati o sposati né tantomeno come si chiamano le donne con le quali starebbero ipoteticamente insieme.

Carriera

A seguito della formazione della band pugliese, i Negramaro si sono esibiti in diversi live, trascinando il pubblico in un nuovo circuito musicale alternativo. Dopo la pubblicazione di un primo demo, in modo indipendente, contenente quattro brani e una rivisitazione di una canzone di Lucio Battisti, Amarsi un po’.

Nel 2001 iniziano a emergere nell’ambiente grazie alla vittoria conquistata al Tim Tour.

L’anno della svolta artistica arriva con la firma del primo contratto con la Sugar, nel 2002, attraverso la quale pubblicano il primo album, che rende omaggio al nome del gruppo, uscito nel 2003.

La vera consacrazione della formazione salentina arriva con il secondo album, 00057, che esce il 27 giugno 2004, sempre con la Sugar Music, che include l’inedito Scusa se non piago.

A questo secondo progetto discografico, si sono susseguiti Mentre tutto scorre nel 2005, che viene riconosciuto come uno dei 100 dischi italiani più belli di sempre, secondo la testata Rolling Stone Italia, aggiudicandosi un posto nella classifica (occupando la posizione numero 38); La finestra, pubblicato nel 2007; Casa 69, del 2010; La rivoluzione sta arrivando nel 2015; Amore che torni, uscito nel 2017; Contatto, del 2020 e il più recente, N20 – Tour 2023 Setlist pubblicato il 12 giugno 2023 con la UME – Global Clearing house.

Come si intitola l’ultima canzone dei Negramaro? Il primo singolo estratto dal nuovo album della band, che uscirà nel 2024, vede la partecipazione per la prima volta di Fabri Fibra in Fino al giorno nuovo, disponibile su tutte le piattaforme streaming dal 15 settembre 2023.

Il loro talento è stato riconosciuto attraverso diversi premi e dischi, vale la pena ricordare il disco di diamante per il terzo e quarto album dei Negramaro in studio rispettivamente, Mentre tutto scorre e La finestra.

Instagram

La formazione salentina ha una pagina web Negramaro sito ufficiale (www.negramaro.com), dove è possibile approfondire la storia della band, visualizzare video, ascoltare i loro brani, fare acquisti direttamente sul loro shop online e iscriversi alla fanpage ufficiale.

Negramaro

Negramaro (Fonte: Instagram)

D’altronde è possibile seguirli sul profilo Negramaro Instagram, sotto il nome utente @negramaroofficial, che può contare su oltre 656 mila followers e dove vengono condivise numerose foto così come svariati video in merito alla loro attività musicale.

Gossip Chi, La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA