Skip to Content

Orietta Berti chi è la cantante di Finchè la barca va, marito, canzoni

Lei, un personaggio in grado di conquistare i cuori di più generazioni (era la cantante preferita del mio bisnonno) con la sua voce cristallina e la sua dolcezza dirompente… sì, sto parlando proprio della mitica, unica e inimitabile Orietta Berti.

Sul nostro portale mancava ancora un articolo dedicato a lei, alla sua biografia, carriera e relazioni, ma oggi eccomi qui, pronta a rimediare. Siete pronti? Partiamo subito!

Orietta Berti

Orietta Berti chi è?

Cantante sì, ma anche attrice e in generale volto noto della televisione italiana, con una carriera all’attivo da circa sessant’anni e un repertorio ricco di brani cantati ancora oggi a livello internazionale, per un totale di più di sedici milioni di dischi venduti.

Niente male, eh?

Nel 2022, la Berti è stata poi nominata Commendatore Ordine al merito della Repubblica italiana, giusto per non farsi mancare niente.

Ma quali sono stati gli esordi della nostra amatissima Orietta? Come, quando e perché si è avvicinata al vasto e spesso complesso mondo della musica? Andiamo a scoprirlo insieme nel paragrafo successivo.

Orietta Berti biografia

Nasce il Primo giugno del 1943 a Cavriago, piccolo comune dell’Emilia-Romagna, da Vittoria Anna Vitali e Mafaldo Oreste Galimberti.

La passione per il canto, soprattutto quello lirico, le viene instillata dal padre, che la sprona a prendere lezioni e a partecipare a concorsi canori.

La figlia segue il suo consiglio, e nel 1961 arriva sesta alla sua prima gara, Voci Nuove Disco d’Oro, superando il nono in classifica Gianni Morandi.

Certo, non un successone, però viene qui notata dal direttore artistico Giorgio Calabrese, che sceglie di prenderla sotto la propria ala e di aiutarla a produrre i primi dischi.
Siamo nel 1962, ma l’inizio effettivo della carriera della Berti prende avvio solo due anni dopo, nel 1964, quando viene pubblicato per la prima volta un suo LP, Orietta Berti canta Suor Sorriso.

Sulle successive evoluzioni del suo percorso professionale, però, ci concentreremo nella sezione dedicata, qualche paragrafo più avanti.

Orietta Berti età, segno zodiacale

Per quanto non bisognerebbe mai rivelare l’età di una signora, quest’oggi non facciamoci remore in merito agli anni di Orietta Berti, che sono 80 e sono portati davvero benissimo.

L’altezza di Orietta Berti è invece di circa 160 centimetri, mentre il suo segno zodiacale è quello dei Gemelli.

Orietta Berti marito e figli

Una storia d’amore lunga una vita, quella della Berti, che tanto ha “sconvolto” Sandra Milo, stupita del fatto che potesse aver avuto soltanto un uomo.

Stiamo parlando di Osvaldo Paterlini, che è diventato coniuge della Berti il 14 marzo del 1967.

Orietta Berti e Osvaldo Paterlini (Fonte: Instagram)

I figli di Orietta Berti sono in tutto due, ovvero Omar, nato nel 1975, e Otis, che è invece venuto al mondo nel 1980.

Carriera

Il grande successo arriva per la Berti nel 1965 grazie al singolo Tu sei quello, mentre un anno dopo, nel 1966 partecipa per la prima volta al Festival di Sanremo con il brano Io ti darò di più.

Rimanendo in questo ambito, le partecipazioni della Berti alla kermesse ligure sono al momento in tutto dodici.

Tra le canzoni di Orietta Berti più famose di sempre citiamo invece Fin che la barca va (1970), Tipitipitì (1970), Via dei ciclamini (1971), L’ora giusta (1971), La vedova bianca (1972), Occhi rossi (1974) e Futuro (1986).

Celebri poi alcune sue collaborazioni, come quella con Claudio Lippi nella sigla del cartone animato I Barbapapà, ovvero Ecco arrivare i Barbapapà (1979), quella con Giorgio Faletti in Rumba di tango (1992), quella con Fedez e Achille Lauro in Mille (2021) e infine quella con Fabio Rovazzi in La discoteca italiana (2023).

E come non citare il suo brano del 1967, presentato a Sanremo di quell’anno, dal titolo Io, tu e le rose, arrivato in finale e citato da Luigi Tenco nella sua lettera d’addio prima del suicidio:

“Io ho voluto bene al pubblico italiano e gli ho dedicato inutilmente cinque anni della mia vita. Faccio questo non perché sono stanco della vita (tutt’altro), ma come atto di protesta contro un pubblico che manda in finale una canzone come ‘Io tu e le rose’ e una commissione che seleziona ‘La rivoluzione’. Spero che serva a chiarire le idee a qualcuno. Ciao. Luigi.”

Oltre all’attività di cantante, nel 1966 vediamo la Berti anche al cinema, nel film Z2 operazione Circeo, mentre negli anni successivi recita in Zum Zum Zum – la canzone che mi passa per la testa (1968) e nel suo seguito del 1969, ne I nuovi mostri, del 1977, e in Quando c’era lui… caro lei!, datato 1978.

Prende poi parte a due documentari, nel 2009 e nel 2021, rispettivamente Finchè l’Emilia va e Extraliscio – Punk da balera, quest’ultimo diretto da Elisabetta Sgarbi, la sorella di Vittorio Sgarbi.

In tv, la nostra Orietta fa parte del cast di alcune serie e miniserie, come L’Odissea (1991), Un medico in famiglia (1999), Tutti i padri di Maria (2010), UnTraditional (2018) e Che Dio ci aiuti (2023), ma partecipa soprattutto a numerosi programmi televisivi, da Domenica In, Quelli che il calcio, Che fuori tempo che fa (1992, 1997-2000, 2016-2017), di cui è ospite fisse, a Ballando con le stelle, Celebrity Masterchef e Il cantante mascherato (2006, 2018, 2020), in qualità questa volta di concorrente.

Tra il 2022 e il 2023 diventa inoltre opinionista per la settima edizione del Grande Fratello VIP, mentre sempre nel 2023 veste i panni di giudice per la trasmissione Io canto Generation.

Orietta Berti (Fonte: Instagram)

Nel 2021 ha anche doppiato il personaggio di Concetta Aragosta nel film d’animazione Luca, mentre l’anno successivo ha pubblicato un libro di ricette, Nella mia cucina – le ricette di una vita.

Instagram

Per non perdervi nessuna novità su questa cantante, seguite il profilo Instagram Orietta Berti, @bertiorietta.

I followers che seguono la pagina social di Orietta Berti sono al momento 223 mila.

Gossip Chi, La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA