Skip to Content

Gigi Proietti chi era il leggendario Maresciallo Rocca, decano della recitazione

Gigi Proietti è uno dei più grandi attori e mattatori del panorama italiano, versatile e poliedrico, non ha limitato la sua attività artistica solo sul piccolo e grande schermo, è stato molto attivo a teatro e si è cimentato come doppiatore.

A sorpresa di tutti, nella versione italiana della fortunata saga di film Rocky Balboa, è sua la voce che dà vita all’attore Sylvester Stallone, ma non solo anche nel cartone animato della Warner Bros, dove ha doppiato il gatto Silvestro dal 1964. Approfondiamo tutti i dettagli della sua biografia, carriera e vita privata nell’articolo di oggi. Buona lettura!

Gigi Proietti
Gigi Proietti

Chi è?

È entrato nel cuore dei telespettatori italiani dopo aver interpretato l’iconico personaggio Maresciallo Rocca per cinque stagioni, dal 1996 al 2005, fiction RAI che ha avuto molto successo e dove erano anche presenti Veronica Pivetti e Gabriele Corsi.

L’attore Gigi Proietti, maestro indiscusso della recitazione a 360 gradi, è considerato uno dei talenti più fulgidi del dopoguerra e grazie alla sua bravura e capacità, ha influenzato moltissimi artisti che hanno cercato di seguire la strada da lui solcata.

Si è di formato nel campo teatrale, settore in cui ha ottenuto un grande successo sin dagli anni sessanta.

Comico dotato di grande sagacia, è celebre per le sue doti affabulatorie. Showman e intrattenitore ineguagliabile, era abilissimo ad improvvisare e aveva spiccate abilità nel trasformismo.

Attivo anche come regista, direttore artistico e sceneggiatore, ha avuto esperienze anche in qualità di cantante, esibendosi con il gruppo Trio Melody, composto da Gigi Proietti, Stefano Palatresi e il mito della musica leggera nostrana, Peppino di Capri.

Si è cimentato anche con la scrittura e la poesia, pubblicando diversi libri di Gigi Proietti, tra i più importanti possiamo annoverare: Gigi Proietti show del 2002 uscito insieme alla versione VHS; Tutto sommato. Qualcosa mi ricordo del 2013 e Ndo cojo cojo Sonetti e sberleffi fuori da ogni regola del 2021.

Conduttore televisivo elegante e garbato, ha presentato in modo esemplare programmi televisivi diventati ormai dei cult.

Restate sintonizzati cari amici, nelle prossime linee ci tufferemo nella strepitosa carriera di questo istrionico mattatore e comico conterraneo.

Biografia

Luigi Proietti, detto Gigi, è nato a Roma il 2 novembre del 1940 ed è scomparso sempre nella Capitale italiana, a causa di un infarto, il 2 novembre del 2020, proprio il giorno del suo compleanno. Le sue ceneri riposano nel cimitero del Verano di Roma.

I suoi genitori erano Romano Proietti e Giovanna Ceci.

Appassionato sin da piccolo di musica, suonava chitarra, pianoforte, fisarmonica e contrabbasso.

Si è diplomato al Liceo Ginnasio Statale Augusto di Roma e ha frequentato per qualche anno la Facoltà di Giurisprudenza presso l’Università La Sapienza, mollando gli studi a distanza di sei esami per conseguire la laurea.

Deciso a lavorare nel mondo dello spettacolo, ha frequentato il Centro Teatro Ateneo, avendo come maestri artisti di spicco come Arnoldo Foà, Giulietta Masina e Giancarlo Sbragia. Dopodiché si è iscritto al Centro Universitario Teatrale.

Debutta in teatro nel 1964 e nel 1968 ottiene i primi ruoli da protagonista al Teatro Stabile dell’Aquila, in opere quali, Il dio Kurt di Alberto Moravia e Operetta di Witold Gombrowicz.

Età, segno zodiacale

L’età dell’attore e cabarettista romano al momento della sua dipartita era di 80 anni e il suo segno astrologico era quello dello Scorpione.

Gigi Proietti
Gigi Proietti

L’altezza e il peso di Gigi Proietti erano rispettivamente di 187 cm e di circa 80 kg.

Una delle sue frasi più celebri era la seguente: “Potrei esserti amico in un minuto…ma se nun sai ride mi allontano. Chi non sa ride, mi insospettisce”.

Compagna e figlie

L’attore capitolino ha convissuto dal 1967 fino al giorno della sua morte con Sagitta Alter, donna di origini svedesi, classe 1940. Oggi ha 84 anni.

Gigi Proietti e Sagitta hanno messo al mondo due figlie, Susanna e Carlotta, rispettivamente di 46 e 41 anni, anch’esse nel mondo dello spettacolo così come il nipote Raffaele, abile doppiatore.

È stato un grande tifoso della Roma.

Carriera

Debutta al cinema a 14 anni nel film di Vittorio Duse, Il nostro campione e il primo ruolo da protagonista arriva nel 1968, nella pellicola di Tinto Brass, L’urlo.

Il grande successo bussa alle porte negli anni settanta, girando film importanti quali: Alleluja brava gente; Meo Patacca del 1972; Conviene far bene l’amore del 1975; Languidi baci, perfide carezze e il cult del 1977, Casotto, dove lavora con il grande Ugo Tognazzi e una giovanissima Jodie Foster.

Uno dei suoi ruoli più iconici resta quello di Mandrake nel film Febbre da cavallo, girato insieme a Enrico Montesano e Catherine Spaak, con la sapiente regia di Steno.

Nel 2002 è tornato a vestire i panni dello scommettitore compulsivo nel sequel Febbre da cavallo – La mandrakata, diretto da Carlo Vanzina.

Doppiatore di grande spessore, ha doppiato star internazionali come Robert De Niro, Sylvester Stallone, Richard Burton e Dustin Hoffman ed è stato la voce di Gatto Silvestro, personaggio animato della Warner Bros.

Il Maresciallo Rocca, Gigi Proietti
Gigi Proietti nei panni de Il Maresciallo Rocca

A livello televisivo ha partecipato a parecchie serie televisive e fiction come la più famosa, Il Maresciallo Rocca sulla RAI e ha condotto trasmissioni storiche come Fantastico 4; Club 92; Tale e Quale Show, in qualità di giudice e lo show Rai, Cavalli di battaglia.

Instagram

Non è presente sui social nessuna pagina personale Instagram di Gigi Proietti.

Tuttavia è disponibile il sito internet della Fondazione Gigi Proietti, fondata nel 2021 dalla sua famiglia per diffondere l’immenso bagaglio culturale che il pigmalione romano ci ha lasciato in eredità.

Gossip Chi, La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA